Super green pass e lavoratori over 50: cosa succede dal 15 febbraio?

redazione
By redazione Febbraio 14, 2022 11:39 Updated

Grandi cambiamenti per i lavoratori over 50 sia del settore pubblico che privato: a partire dal 15 febbraio fino al 15 giugno, per poter accedere ai luoghi di lavoro, dovranno possedere la certificazione verde rafforzata ottenuta con il vaccino o la guarigione. La norma che impone questo obbligo è prevista dal Dl 1/2022, salvo eventuali modifiche causate legate all’evoluzione della pandemia. Il green pass base, vale a dire ottenuto tramite i tamponi, resterà valido solo per i lavoratori under 50.

Il controllo nelle aziende avverrà tramite il sistema Greenpass50+ messo a disposizione dall’Inps con la App Verifica C-19, o attraverso la consegna dei green pass. Per quanto riguarda l’esenzione di vaccinazione, dal 7 febbraio anche quest’ultima è digitalizzata ed è dunque semplificato anche il relativo controllo. Cosa succede non ottemperando alle norme? Coloro che non esibiranno il green pass rafforzato saranno considerati assenti ingiustificati, senza conseguenze disciplinari e con diritto a conservare il posto di lavoro, fino al 15 giugno 2022. La conseguenza diretta? Non avranno la retribuzione. La verifica del rispetto dell’obbligo spetterà ai datori di lavoro pubblici e privati e ai responsabili della sicurezza dei tribunali.

redazione
By redazione Febbraio 14, 2022 11:39 Updated