SIAE, iniziative a favore degli utilizzatori per musica d’ambiente o per altre tipologie di abbonamento assimilabili

redazione
By redazione Giugno 15, 2020 17:15

Si comunica che il Consiglio di Gestione SIAE, a seguito della riapertura delle attività economiche e produttive, ha deliberato una serie di iniziative a favore degli utilizzatori che abbiano già pagato o che debbano ancora corrispondere il compenso per Musica d’Ambiente o per altre tipologie di abbonamento ad essa assimilabili.

In particolare:
Riduzioni
Per gli abbonamenti annuali di Musica d’Ambiente e per quelli riguardanti Musica a sostegno di attività sportive e d’insegnamento (palestre e corsi di danza) viene riconosciuta una riduzione del 25% per tutte le attività ad eccezione di quelle di rivendita di generi alimentari (di piccole o grandi dimensioni), anche se commercializzati insieme ad altre tipologie merceologiche (come nel caso di empori, supermercati, ipermercati ecc.);
Per gli abbonamenti stagionali di Musica d’Ambiente viene altresì accordata una riduzione unicamente per gli abbonamenti attivi nel periodo ricompreso fra i mesi di marzo e maggio 2020, pari a 1/12 per ciascuna mensilità ricadente nel periodo indicato. A titolo esemplificativo, la riduzione non sarà applicata agli esercizi stagionali che abbiano riaperto l’attività dal 1° giugno, ovvero per quelli che l’avessero conclusa entro il mese di febbraio scorso (es. stagionali invernali).

Ulteriore riduzione per il comparto turistico/ricettivo
Per le strutture ricettive (alberghiere, extralberghiere ed assimilate) titolari di un abbonamento annuale o stagionale, per i pubblici esercizi stagionali e per le imprese balneari, in considerazione della particolare situazione in cui versano i predetti settori viene prevista un’ulteriore riduzione del 10%, applicabile sul compenso per Musica d’Ambiente al netto delle riduzioni di cui ai precedenti punti.

Modalità di applicazione
Per tutti coloro che in ragione delle proroghe dei termini di pagamento non avessero provveduto al rinnovo dell’abbonamento per l’anno in corso, SIAE trasmetterà nei prossimi giorni un nuovo MAV con l’indicazione della nuova data di scadenza (30/6/2020 per gli abbonamenti annuali e 31/07/2020 per gli abbonamenti stagionali) e il nuovo importo da corrispondere, al netto delle riduzioni spettanti. Naturalmente potranno essere utilizzate anche le altre modalità di rinnovo: presso Uffici Territoriali SIAE e mediante l’utilizzo del portale Musica d’Ambiente.

Per tutti coloro che invece avessero già provveduto al pagamento dell’abbonamento per l’anno in corso, la riduzione spettante sarà considerata in detrazione in occasione del rinnovo dell’abbonamento per l’anno 2021. E’ facoltà, comunque, di ciascun utilizzatore chiedere a SIAE il rimborso dell’importo versato in eccedenza (qualora questo sia complessivamente superiore a 50 euro), relativo a quota parte di: compenso per Diritto d’Autore, eventuali quote associative riscosse da SIAE su mandato dell’Associazione di Categoria di appartenenza e IVA di fattura. Il rimborso potrà essere richiesto presentando un’apposita istanza all’Ufficio Territoriale SIAE competente per territorio mediante un modulo di domanda da richiedere all’Ufficio stesso. (nota SIAE)

redazione
By redazione Giugno 15, 2020 17:15