Sace, in sei mesi mobilitati quasi 8 miliardi per il sostegno all’export

Federdat
By Federdat Luglio 26, 2017 08:38 Updated

Sace, in sei mesi mobilitati quasi 8 miliardi per il sostegno all’export

Sace continua a spingere le imprese italiane oltreconfine. La società guidata da Alessandro Decio ha infatti archiviato il primo semestre facendo registrare con Simest – l’altra gamba del polo dell’export e dell’internazionalizzazione del gruppo Cdp – 7,8 miliardi di risorse mobilitate, in crescita del 19% rispetto allo stesso periodo del 2016. «È un buon semestre di cui siamo soddisfatti – spiega al Sole 24 Ore l’ad Decio commentando i risultati approvati ieri dal cda presieduto da Beniamino Quintieri -. Sono numeri che leggiamo sia confrontandoli con l’anno precendente, che è stato un anno record, sia rispetto agli obiettivi del piano industriale. E sono dati importanti e ancor più positivi se guardiamo alla pipeline perché abbiamo già approvato, nel semestre, 16,6 miliardi (+72%) di nuove operazioni. Si tratta di deal non ancora perfezionati, certo, ma ci sono ottime possibilità che vadano a traguardo nei prossimi sei mesi consentendoci di battere anche i risultati del 2016».

Insomma, la corsa di Sace prosegue ed è declinata, come ribadisce Decio, «in coerenza con gli altri obiettivi imprescindibili del nostro piano perché la nostra crescita è ben accetta a patto però che sostenga le aziende italiane e sia coerente con la sostenibilità economico-patrimoniale . Non ci interessa massimizzare l’utile, come abbiamo più volte rimarcato, ci preme molto di più massimizzare l’impatto sul paese». Ed eccolo l’impatto sul sistema economico: dei 16,6 miliardi di operazioni deliberate, il 79% è targato Sace, mentre il 21% è riconducibile alle società operative (con la Simest che ha approvato deal per 231 milioni).  Quanto alla redditività, è in linea con gli obiettivi del piano industriale: l’utile netto ammonta a 147 milioni (-11,2% rispetto al primo semestre 2016), mentre il risultato consolidato è di 229,8 milioni (+14%).

Quali sono i settori che hanno segnato la migliore performance? «Sicuramente continua ad avere un ruolo importante la cantieristica e, in particolare, la crocieristica – prosegue Decio -. Ma è tutto il settore dei mezzi di trasporto a segnalarsi tra le voci dell’export che stanno andando meglio. Poi c’è sicuramente molto lavoro sul lato infrastrutture, grazie al combinato disposto di aziende sempre più efficaci nelle gare internazionali e della capacità del polo di assecondarne le esigenze. E una buona performance è infine collegata alla meccanica strumentale». Dalla fotografia resa nota ieri, emerge poi una forte diversificazione con Medio-Oriente e Africa a farla da padrone nelle nuove operazioni approvate da Sace. Che, chiarisce l’ad, ha ripreso a crescere in Brasile e valuta il ritorno in Argentina, ma punta altresì a consolidarsi in altre aree, dall’India al Vietnam, dall’Indonesia alla Malesia.

La scelta dei vertici di Cassa di riorganizzare tutte le attività di sostegno all’export e all’internazionalizzazione sotto Sace attraverso una porta unica d’accesso per i clienti potenziali ha dunque pagato. Così come hanno pagato, nel primo semestre, il nuovo modello organizzativo e l’avvio della push strategy, che porterà a offrire, entro il 2020, a potenziali buyer esteri, 4,5 miliardi di euro di linee credito a tassi competitivi destinate all’acquisto di beni e servizi italiani. «Con la nuova organizzazione, operativa dal primo marzo – chiosa Decio -, abbiamo separato l’attività di gestione del cliente attraverso i nostri 14 uffici italiani e i 10 all’estero da quella di esecuzione dei progetti. La nostra convinzione è che quanto più i nostri gestori riescono a stare a contatto con il cliente, capirne le esigenze e i mercati in cui operano, nonché valutare i profili di rischio, tanto più siamo efficaci nel servirli con i prodotti del polo. Finora abbiamo fatto molto, ma dobbiamo continuare a lavorare perché la strada è ancora lunga».

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Luglio 26, 2017 08:38 Updated