Regione Calabria, incentivi per l’avvio di attività non agricole nelle aree rurali

Federdat
By Federdat Giugno 2, 2017 13:10

Regione Calabria, incentivi per l’avvio di attività non agricole nelle aree rurali

Data:29/05/2017 ore 10:00

Area geografica:Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Sostegno alla nascita di startup non agricola in aree rurali al fine di diversificare le attività e di facilitare investimenti infrastrutturali sulla banda larga: questa la finalità del bando pubblicato dalla Regione Calabria.

Con una dotazione finanziaria di 3.5 milioni di euro, il bando si rivolge a micro e piccole imprese, ad agricoltori e a persone fisiche che avviano attività non agricole in aree rurali.

Obiettivo del bando è creare nuove imprese innovative in campagna, maggiormente attrattive per i laureati rispetto alle imprese agricole, diversificando le attività economiche ed evitando i trasferimenti per motivi di lavoro.

Il sostegno di 50 mila euro è concesso come premio forfettario allo startup d’impresa.

I partecipanti dovranno presentare un business plan ad alto contenuto tecnologico, mirato allo sviluppo di prodotti e servizi nell’economia digitale. Mirati allo sviluppo di servizi per la persona, finalizzato alla valorizzazione economica del sistema della ricerca pubblico e privato. La nuova startup potrà produrre bene i servizi nei settori dell’ambiente, riduzione dei cambiamenti climatici, bioeconomia, bioedilizia, servizi ICT, servizi sociali, artigianato.

Le domande devono essere presentate entro il 15 giugno 2017.

Consulta il bando sul sito

Consulta la sezione Incentivi di Cliclavoro per conoscere ulteriori opportunità per le imprese!

Federdat
By Federdat Giugno 2, 2017 13:10