Regione Calabria, incentivi per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro

Federdat
By Federdat Luglio 31, 2017 13:10 Updated

Area geografica:Catanzaro, Cosenza, Crotone, Reggio Calabria, Vibo Valentia

Favorire lo sviluppo di reti territoriali per la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro al fine di aumentare l’occupazione femminile: questa la finalità del bando pubblicato dalla Regione Calabria.

Possono presentare domanda le Reti Territoriali di Conciliazione, costituite o da costituire, composte fra massimo dieci soggetti, pubblici e privati, che operano sulla base di un Accordo territoriale di Genere finalizzato alla conciliazione di tempi di lavoro e di vita. Beneficiari sono i centri per l’impiego, le associazioni di categoria, i sindacati, gli enti bilaterali, le organizzazione del terzo settore e del volontariato, gli ordini professionali, altri soggetti pubblici e privati che abbiano finalità coerenti con il bando.

Destinatari sono disoccupati, inoccupati, inattivi, lavoratori e minori.

I progetti possono riguardare lo sviluppo di Reti Territoriali di Conciliazione, l’erogazione di buoni servizi per l’accesso ai servizi socio-educativi per minori fino a 14 anni (prima infanzia e adolescenza), l’adozione di forme di fruizione flessibile di servizi per i minori. Il costo del progetto deve essere massimo di 300 mila euro e l’aiuto è pari al 100 per cento delle spese ammissibili.

Le domande devono essere presentate entro il 45° giorno dalla pubblicazione dell’avviso pubblico sul BURC.

Consulta il bando sul sito

Per approfondirei finanziamenti a favore dell’occupazione femminile consulta la pagina di Cliclavoro!

Federdat
By Federdat Luglio 31, 2017 13:10 Updated