PNRR da ridiscutere? La risposta del ministro dell’Economia

Federdat
By Federdat Aprile 6, 2022 11:30

Il PNRR è considerato lo strumento essenziale per la ripartenza italiana ed europea. I recenti avvenimenti hanno, come immaginabile, portato agitazione in ambito economico e ci si è interrogati anche su una possibile ridiscussione del Piano nazionale di ripresa e resilienza per come è attualmente strutturato.

La risposta che ha chiarito questa eventualità è arrivata questa settimana al Workshop “Lo scenario dell’economia e della finanza” organizzato da The European House – Ambrosetti, dove era presente il ministro dell’Economia, Daniele Franco. Nella tavola rotonda moderata dal direttore del Sole 24 Ore, Fabio Tamburini, il titolare del MEF ha chiarito una volta per tutte che il PNRR “va essenzialmente bene”.

“Occorre attuarlo, attuarlo, attuarlo. I singoli progetti possono essere ridiscussi, non l’intero piano. Il rischio è bloccare tutto” ha spiegato il ministro, rimarcando l’esigenza di rendere concreto quanto già disegnato in ambito governativo ed europeo, per poter incidere su investimenti, produttività e occupazione. Il ministro ha sottolineato anche come gli eventi di questi mesi mettano in discussione
le politiche economiche “nel breve termine” ma non l’obiettivo di “medio termine”.

“Allora – ha chiarito Daniele Franco – se il Pnrr è coerente con questo obiettivo si può aggiustarlo, discutere sui singoli progetti, ma non vale la pena di disfarlo integralmente e poi ripartire, va rafforzato per l’efficienza climatica e per una maggiore autonomia nazionale”. In questo momento è prioritaria la gestione dell’impatto degli aumenti dei prezzi dell’energia su famiglie ed imprese e va fatto un lavoro importante sulla diversificazione delle forniture energetiche per ridurre la dipendenza del paese da fonti esterne.

È in dirittura d’arrivo anche il Def, rispetto al quale sono state anticipate previsioni “caute” sul Pil, vista l’attuale incertezza e tenendo conto degli effetti della pandemia che continuano, seppur depotenziati, a farsi sentire. Il Governo punta dunque sulla prudenza nelle politiche di bilancio, considerata la situazione attuale, ma mantiene saldo quanto già programmato nel PNRR, mirando solo ad un suo potenziamento ed adeguamento, tirando dritto verso l’obiettivo del rilancio dell’economia italiana.

Federdat
By Federdat Aprile 6, 2022 11:30