Pmi, potenziato il Fondo di Garanzia: le novità del decreto “Cura Italia”

redazione
By redazione 20 Marzo, 2020 11:36

Tra le misure stabilite dal Governo Conte nel nuovo decreto “Cura Italia” è stato previsto anche il potenziamento per 1 miliardo del Fondo Centrale di Garanzia per le Pmi.
In che modo viene potenziato il Fondo di Garanzia per le Pmi? L’obiettivo è quello di ottenere garanzie per 100 miliardi complessivi di finanziamento alle imprese, operando sul meccanismo di gratuità del Fondo, attraverso la sospensione dell’obbligo di versamento delle commissioni previste per l’accesso al Fondo e rendendo ammissibili alla garanzia le operazioni di rinegoziazione del debito. Viene poi allungata automaticamente la garanzia in caso di moratoria o sospensione del finanziamento determinato dall’emergenza Coronavirus.

Operazioni fino a 100mila euro per procedure di valutazione per l’accesso al Fondo ristrette ai soli profili economico-finanziari amplieranno l’accesso ad aziende colpite dalla crisi. Il limite per concedere la garanzia viene esteso da 2,5 milioni a 5 milioni di finanziamento con possibilità per i privati di contribuire ad incrementare la dotazione del Fondo. Ultimo importante aspetto: vengono facilitati i finanziamenti a lavoratori autonomi, liberi professionisti e imprenditori individuali che potranno accedere al Fondo Pmi.

Il testo nel decreto Cura Italia varato dal Governo è nel dettaglio qui: https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/03/17/20G00034/sg

 

redazione
By redazione 20 Marzo, 2020 11:36