PMI: con Start 4.0 finanziamenti del Mise per la ricerca industriale e le nuove tecnologie

redazione
By redazione Dicembre 2, 2019 10:03

Le PMI dedite a progetti di ricerca tecnologica potranno beneficiare di importanti finanziamenti dal Mise. Saranno infatti messi a disposizione 1,6 milioni dal Competence Center di Genova Start 4.0 per cofinanziare progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale in tema di tecnologie abilitanti 4.0.Le imprese con progetti di ricerca sulle nuove tecnologie potranno accedere ai bandi che il competence center sta preparando, ricevendo 200mila euro per ogni progetto.

Una particolare attenzione verrà data al mondo delle Pmi. “Possono – spiega il bando già attivo – Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), singolarmente ovvero in partenariato (impegnandosi, in quest’ultimo caso, a costituirsi in Associazioni Temporanee di Imprese – ATI). Le Grandi Imprese possono essere soggetti beneficiari solo se aggregate in partenariato a MPMI e, comunque, non possono assumere il ruolo di capofila. Nel caso di partenariato, le imprese coinvolte devono impegnarsi a costituire una Associazione Temporanea di Imprese per la realizzazione del progetto. L’impegno a costituirsi in ATI deve essere assunto al momento della presentazione della domanda di contributo. Ciascuna impresa (sia singolarmente sia raggruppata in ATI) può presentare una sola proposta progettuale, pena l’esclusione. Le Università e gli Organismi di Ricerca non possono essere beneficiare ma possono partecipare attraverso accordi di ricerca contrattuale con uno o più beneficiari”.

Obiettivo di Start 4.0 è quello di promuovere lo sviluppo e il miglioramento di prodotti, processi, servizi e soluzioni finalizzati alla sicurezza delle infrastrutture critiche attraverso le tecnologie 4.0. Ambiti tematici trasversali: resilienza delle infrastrutture critiche, security by design, safety e cybersecurity, analisi e valutazione e gestione del rischio. Il termine entro cui partecipare alla call è il 31 gennaio 2020.

redazione
By redazione Dicembre 2, 2019 10:03