Pizzoli dà il via alla megafabbrica di patatine fritte per McDonald’s

Federdat
By Federdat Febbraio 13, 2017 09:06 Updated

Pizzoli dà il via alla megafabbrica di patatine fritte per McDonald’s

Un enorme parallelepipedo bianco e lucido lungo 70 metri, largo 22 e altro 34 svetta nella campagna bolognese che si allunga verso il Po, lì dove una volta sorgeva l’enorme zuccherificio Sfir: è l’ avamposto inaugurato oggi del mega-stabilimento che nel giro di quattro anni sorgerà a San Pietro in Casale, un investimento da 50 milioni di euro con cui il gruppo Pizzoli – leader italiano nella lavorazione industriale di patate fresche e surgelate – triplicherà la produzione e terrà fede all’impegno di fornitore esclusivo per McDonald’s di patate italiane di alta qualità.

Riqualificazione urbanistica, sviluppo industriale, economia circolare e tecnologie 4.0 trovano nei 180mila ettari di campagna emiliana un connubio esemplare, «non foss’altro per la capacità del nostro capitalismo familiare di trovare una propria e autonoma strada di rilancio e affermazione sui mercati globali, senza mai perdere le radici con il proprio territorio e la comunità di riferimento», sottolinea il presidente di Unindustria Bologna, Alberto Vacchi, al taglio del nastro della piattaforma logistica di Pizzoli, un enorme freezer hi-tech (15 milioni di euro di investimento) dove saranno movimentate da robot e stoccate a -25 gradi centrigradi 5mila tonnellate di tubero lavorato.

Dal terrazzo dell’impianto-freezer si vede in lontananza l’immane lavoro fatto per demolire il vecchio zuccherificio: 20mila metri cubi di cemento (dei 30mila iniziali) sono accumulati attorno all’area pulita da edificare, pronti per essere riutilizzati nei cantieri in partenza entro l’anno. Qui sorgeranno oltre 40mila metri quadrati di capannoni industriali, tra la nuova piattaforma del fresco (lavorazione e stoccaggio) e la fabbrica di surgelati, ossia il più grande stabilimento produttivo di patate del Sud Europa, con una capacità produttiva triplicata di 100mila tonnellate di patatine surgelate (contro le attuali 35mila), in grado di lavorare, a regime, 350mila tonnellate di patate provenienti dai diversi bacini agricoli italiani. «Un bell’esempio – commenta il governatore dell’Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini – di come si possa fare sviluppo industriale e creare occupazione senza consumare altro suolo, in linea con il nostro progetto di legge urbanistica».

Il gruppo Pizzoli è leader in Italia nel retail di patate surgelate sia in volume che in valore, con i brand Pizzoli e Patasnella, ed è primo anche nel mercato delle patate fresche (27mila tonnellate l’anno, lavorate nella fabbrica di Baricella, a una dozzina di chilometri in linea d’aria dal nuovo stabilimento). «Abbiamo chiuso il 2016 con un fatturato di 80 milioni di euro e 150 collaboratori – sottolinea l’ad Nicola Pizzoli, terza generazione della famiglia che fondò l’azienda nel 1926 e ne mantiene ancor oggi il totale controllo – e per questo 2017 prevediamo una crescita del 3 per cento. L’export oggi è uno zero virgola del totale, esportiamo gnocchi in Giappone, ma tra quattro anni, completato questo investimento, avremo dimensioni competitive europee e partiremo con le strategie di internazionalizzazione».

Oggi le patatine surgelate Pizzoli escono dalla sede storica di Budrio, «un sito all’avanguardia tecnologica dove abbiamo investito 22 milioni di euro dal 2010 a oggi e dove abbiamo in programma altri 6 milioni di investimenti tra quest’anno e il 2018, per un upgrade ulteriore di tecnologie e potenza produttiva», anticipa l’ad sfatando l’idea che la lavorazione di un prodotto povero come la patata sia low-tech. E quando sarà pronta la mega-fabbrica di San Pietro in Casale, «a Budrio – aggiunge – ci dedicheremo a inventare il futuro della patata, studiando prodotti innovativi e diversificando» . Un futuro rigorosamente a base di patate, «una delle colture estensive più sostenibili per consumi d’acqua e più generose per resa», ricorda Pizzoli.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Febbraio 13, 2017 09:06 Updated