Novità per il Terzo Settore: in vigore il nuovo Codice. Cosa cambierà?

Federdat
By Federdat Agosto 10, 2017 13:10 Updated

Riforma del Terzo Settore: ultimo atto. Dal 3 agosto scorso è in vigore l’atteso Codice del Terzo settore con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 117, l’ultimo, decisivo, tassello che completa il nuovo quadro normativo attuato dalla legge 106/2016 (“Delega al Governo per la riforma del terzo settore, dell’impresa sociale e per la disciplina del servizio civile universale”).

Archiviate le Onlus, il Codice introduce i cosiddetti “Ets”, gli enti del Terzo settore quali organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, società di mutuo soccorso, fondazioni e altri enti privati costituiti per il perseguimento, senza scopo di lucro, di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale, e iscritti nel Registro unico nazionale del Terzo settore. Quest’ultimo, istituito presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e gestito dalle Regioni, costituirà uno strumento fondamentale nell’ottica di maggiore trasparenza e superamento della frammentazione dei troppi registri ad oggi esistenti.

Tra le principali novità, inoltre, la regolamentazione del fundraising e le agevolazioni fiscali per le imprese sociali.

Per saperne di più, visita il sito.

Federdat
By Federdat Agosto 10, 2017 13:10 Updated