Nasce il polo italiano della saldatura

Federdat
By Federdat Giugno 29, 2017 08:06 Updated

Nasce il polo italiano della saldatura

Una base installata di 3mila impianti in Italia e all’estero, oltre 900 clienti, un fatturato complessivo di circa 20 milioni di euro e una dotazione di know how garantita da una cinquantina di esperti, in massima parte ingegneri e tecnici. I numeri confermano che l’accordo tra Roboteco spa e Siad macchine e impianti spa ha tutte le potenzialità per creare un nuovo polo della saldatura italiana. L’alleanza consentirà sinergie significative, grazie alle competenze detenute da entrambe le realtà sui processi e nella progettazione, integrazione e assistenza.

L’accordo, operativo dal mese scorso e presentato nell’ultima edizione di Lamiera, in Fiera Milano, prevede il conferimento della divisione Italargon di Siad macchine impianti in Roboteco; a sua volta Siad macchine impianti avrà una partecipazione in Roboteco.

Entrambe le realtà possono vantare un percorso significativo nella storia della saldatura automatica e robotizzata sul mercato italiano. Italargon, con oltre 60 anni di storia, è la divisione di Siad Macchine e Impianti dedicata alla progettazione, realizzazione e manutenzione di impianti per la saldatura, il taglio e la manipolazione, sia nella fornitura di linee di produzione complete automatizzate, che di impianti automatici e semiautomatici e di celle robotizzate chiavi in mano.

Roboteco, fondata nel 1988 come divisione del Gruppo Salteco di Milano, si è costituita in spa nel 2001 e, grazie alla lunga collaborazione con Panasonic fin dal 1991, si è affermata progressivamente sia nei settori automotive che general industry. Nel corso degli anni si è specializzata nella promozione ed integrazione nei propri impianti della tecnologia giapponese Tawers, un modello ormai diffuso in tutto il mondo che prevede la fusione completa tra robot e saldatrice.

In base all’accordo verrà mantenuta l’operatività delle tre sedi Limito di Pioltello (Mi), Ceranesi (Ge) e Curno (Bg), garantendo così continuità ed efficienza del servizio pre e post-vendita.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Giugno 29, 2017 08:06 Updated