Milano sale sull’Expo Ferroviaria, la rassegna sbarca a Rho Fiera

Federdat
By Federdat Luglio 30, 2017 10:14 Updated

Milano sale sull’Expo Ferroviaria, la rassegna sbarca a Rho Fiera

Milano capitale dell’industria ferroviaria mondiale. Expo Ferroviaria, l’unico evento fieristico del settore ferroviario presente in Italia, dopo sei edizioni lascia il Lingotto di Torino e sbarca a Rho-Fiera Milano dal 3 al 5 ottobre prossimi. Con un appuntamento molto atteso da addetti ai lavori e appassionati del settore: la presentazione, in anteprima, del nuovo Pendolino Evo prodotto da Alstom per Ntv, la compagnia del treno Italo. A Rho-Fiera Milano verrà esposto per la prima volta al pubblico il nuovo Italo completo negli arredi e già omologato (si stanno svolgendo le corse di prova sulla rete italiana dell’Alta velocità).

E le anteprime non finiscono qui. A Expo Ferroviaria Trenitalia (gruppo Fs Italiane) presenterà il nuovo treno destinato ai pendolari, che sarà costruito sempre da Alstom in base all’accordo quadro, sottoscritto anche da Hitachi Rail Italy, per il rinnovo della flotta dei convogli elettrici: quattro miliardi di investimenti per complessivi 450 treni.

Presso lo stand di Alstom, il 3 ottobre sarà svelato al pubblico il nome e il mock up (modello) in scala 1:1 del nuovo treno a media capacità che sarà costruito presso l’impianto di Savigliano (Cuneo) con soluzioni disegnate per rispondere alle esigenze delle regioni italiane. Nello stand di Hitachi Rail Italy sarà invece possibile ammirare immagini e modelli del treno Rock, il nuovo convoglio regionale a due piani di Trenitalia che entrerà in circolazione entro il primo semestre 2019.

Mack Brooks, ideatore e organizzatore di Expo Ferroviaria, ha scelto Milano per lanciare la sfida alla InnoTrans di Berlino, la più grande fiera al mondo del settore ferroviario. Il capoluogo lombardo rappresenta uno dei principali snodi ferroviari in Italia, crocevia delle reti Ten-T, punto di riferimento per l’Alta velocità a livello nazionale e internazionale e cuore delle rete regionale più sviluppata del Paese. La cura del ferro lanciata dal governo, che spingerà il gruppo Ferrovie Italiane, attraverso la controllata Rfi, a investire 62 miliardi di euro nei prossimi dieci anni in binari e tecnologie per rendere più competitivo il trasporto ferroviario di passeggeri e merci con l’obiettivo di trasferire dalla strada alla ferrovia il 30% del traffico merci entro il 2030, rilancia tutte le componenti dell’industria ferroviaria: materiale rotabile, sistemi di segnalamento, cavi ed equipaggiamenti. Un settore che in Italia fattura quasi quattro miliardi di euro.

L’edizione milanese di Expo Ferroviaria conta già oltre 250 espositori provenienti da 16 Paesi. Tra questi troviamo il fior fiore dell’industria ferroviaria nazionale e internazionale: Alstom Ferroviaria, Knorr-Bremse Rail Systems Italia, Voith Turbo, Hitachi Rail Italy, Vossloh AG, Faiveley Transport, Wabtec Company, la giapponese JR-East Japan Railway Company, insieme a molti altri nomi rappresentanti di tutti i settori del mercato ferroviario.

La novità di questa edizione milanese è l’area esterna di Fiorenza Trenord, l’impianto di manutenzione più grande in Italia, che consentirà alle aziende di esporre materiale rotabile (locomotori, carrozze, treni completi) in un contesto reale, come accade a Berlino con InnoTrans: i visitatori potranno toccare con mano le novità in esposizione, salendo su treni e locomotori. Come anticipato, tra gli appuntamenti più attesi spicca la presentazione al pubblico del nuovo Pendolino progettato da Alstom per Ntv e fabbricato anch’esso nello stabilimento di Savigliano (Cuneo). I 12 nuovi treni che Alstom fornirà a Italo faranno il loro ingresso ufficiale nella flotta Ntv da dicembre 2017, per essere poi in circolazione a pieno regime entro il primo semestre 2018. Il treno è “verde”, costruito con materiali riciclabili ed è progettato secondo criteri di eco-sostenibilità per assicurare ridotte emissioni in atmosfera di CO2. Il Pendolino Evo può viaggiare alla velocità di 250 km/h, è lungo 187 metri, composto di sette carrozze e ospita fino a 480 passeggeri.

Altre novità sono attese nell’area espositiva di Fiorenza Trenord. CZ Loko metterà in mostra il locomotore EffiShunter 1.000, destinato in prevalenza al servizio di manovra e l’italiana Salcef presenterà la nuova serie di piattaforme modulari standardizzate composte da un carro base, rispettivamente a 4 e 2 assi, e da una serie di allestimenti che permettono di adattare rapidamente il veicolo a diverse specifiche esigenze operative. A inaugurare la fiera, martedì 3 ottobre 2017, sarà la conferenza di Fs Italiane che avrà il suo focus sul tema dell’internazionalizzazione del gruppo.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Luglio 30, 2017 10:14 Updated