Mercato auto Europa: con la Pasqua ad aprile arriva il calo a sorpresa

Federdat
By Federdat Maggio 16, 2017 12:23 Updated

Mercato auto Europa: con la Pasqua ad aprile arriva il calo a sorpresa

Il calendario frena il mercato europeo dell’auto, esattamente come accaduto in Italia: dopo un trimestre in crescita dell’8,4%, le immatricolazioni calano nell’Unione europea del 6,6%. Una prima lettura da parte del Centro Studi Promotor collega la Pasqua – caduta quest’anno ad aprile – a nuove imposte sugli acquisti delle autovetture che hanno colpito soprattutto la Gran Bretagna. La battuta d’arresto, però, secondo la maggior parte degli operatori, non frenerà il trend di mercato in salita che dovrebbe riprendere a maggio e nei prossimi mesi.

Le immatricolazioni per paese

Tra le case automobilistiche Volkswagen perde l’8.8 per cento nel mese , in calo anche PSA, del 6,4%, e Renault, del 2,6%. Fca fa meglio del mercato, registra immatricolazioni in calo dello 0,8% anche grazie ai risultati di Alfa Romeo sia nel mese che nell’intero quadrimestre, e migliora di mezzo punto la quota di mercato. Nei primi quattro mesi dell’anno comunque le performance di tutte le principali case automobilistiche in Europa restano su un terreno positivo al netto di Opel.

Il calo delle immatricolazioni nel mese di aprile, in particolare, ha interessato sedici dei ventotto paesi dell’Unione, tra loro i principali mercati per numero di immatricolazioni, e cioé Germania, Regno Unito, Italia, Francia e Spagna, dove comunque il bilancio di aprile resta positivo con +1,1% di immatricolazioni. In Germania, in particolare, le immatricolazioni in aprile sono calate dell’8%. Nel Regno Unito la doccia fredda sui dati delle immatricolazioni in aprile è rappresentata da un -19,8%, una dinamica condizionata dalla revisione dei meccanismi di calcolo della tassa di circolazione, con un aumento dei contributi da versare e l’esenzione del bollo soltanto per le auto a zero emissioni.

Nonostante il calo delle vendite ad aprile, il risultato del primo quadrimestre nell’intera area europea è di 5.332.866 immatricolazioni, con un incremento del 4,7% rispetto allo stesso periodo del 2016. La ripresa continuerà, dice il Centro Studi Promotor, che conferma la previsione secondo cui il mercato europeo nel 2017 supererà il massimo ante-crisi del 2007, che fu di 15.573.611 nuove auto immatricolare.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Maggio 16, 2017 12:23 Updated