Leadership e social network: i dipendenti preferiscono i Ceo più “social”

redazione
By redazione Febbraio 10, 2021 11:36

La presenza sui social network sembra essere una condizione preferenziale per un ceo, o meglio, i dipendenti tenderebbero a preferire leader in grado di utilizzare pienamente i social network e tutte le piattaforme di condivisione.

La società di consulenza strategica in comunicazione aziendale, Brunswick Group, ha condotto un’indagine in merito alla cosiddetta “connected leadership” nell’era del Covid-19.

I dati della ricerca, raccolti dopo aver intervistato 6.500 dipendenti e 5.200 lettori di tematiche finanziarie in 13 Paesi e mercati diversi, svelano come nel nostro paese ben 2 dipendenti su 3 preferiscano lavorare per un ceo che utilizza digital e social media.

Anche i lettori finanziari in Italia tenderebbero a fidarsi di più di un ceo che usa i social media. Dai leader ci si attende accessibilità, trasparenza ed empatia e la capacità di sfruttare i social media per maggiori connessioni con gli stakeholders e per rafforzare il concetto di “fiducia”, ormai sempre più essenziale nella definizione dei leader moderni.

redazione
By redazione Febbraio 10, 2021 11:36