Industria: 2020 in calo, perdita dell’11,4% e nessun settore in crescita

redazione
By redazione Febbraio 10, 2021 10:49

Un anno sicuramente non entusiasmante per l’industria italiana, quello appena trascorso. Il Sole 24 Ore segnala come il 2020 sia stato l’anno peggiore per l’industria, dopo il 2009. Il 2020 si sarebbe chiuso con un calo dell’11,4% e nessun settore in crescita. Un ampio crollo per il settore della moda.

Per il settore del tessile-abbigliamento si segnalano perdite del 28,5% nel 2020, costituendo il peggiore dei risultati tra quelli monitorati dall’Istat. Con il segno più si segnalano invece chimica, gomma-plastica, prodotti in metallo e apparati elettrici.

Le medie annue restano comunque in calo; perfino il settore alimentare mostra un cedimento del 2,5%. Il 2020 ha dunque visto un calo dell’11,4%, peggior risultato di sempre, secondo solo al 2009, che registrò più del 18%. A registrare un calo è anche l’export, che cede del 10,8%.

Numeri prevedibili alla luce della pandemia attuale, che impongono adesso scelte funzionali per ridare fiato al sistema, così duramente messo alla prova.

redazione
By redazione Febbraio 10, 2021 10:49