Guerra in Ucraina: tutti i prezzi e rincari di materie prime e prodotti

redazione
By redazione Marzo 4, 2022 12:23

Il timore di un aumento dei prezzi di diverse materie prime e prodotti, come conseguenza all’acuirsi del conflitto in Ucraina, si è rivelato fondato. I rincari, motivati dalle sanzioni alla Russia e dal blocco dei trasporti nelle zone di guerra, sono tanti e variegati. Oltre al già ventilato aumento di luce e gas, si annuncia e si sta già determinando un aumento della benzina, il cui prezzo medio è già arrivato a 2,024 euro/litro. prezzo del gas sul mercato di Amsterdam è arrivato a 125 euro (MWh), mentre il petrolio ha superato i 103 dollari al barile con un aumento del +7%.

In rialzo anche i prezzi di pasta, pane e di tutti gli altri prodotti a base cereale, con ripercussioni anche in settori come quello degli allevamenti. Salgono anche i prezzi di alluminio, rame, nickel, ghisa, palladio, grano e fertilizzanti. Sale anche il prezzo dell’olio di girasole, largamente utilizzato nell’industria dolciaria. Preoccupazione per il settore siderurgico, con la Russia primo esportatore netto mondiale di acciaio.

redazione
By redazione Marzo 4, 2022 12:23