Espansione al Nord Italia per la pugliese Gemitex

Federdat
By Federdat Aprile 24, 2017 11:12 Updated

Espansione al Nord Italia per la pugliese Gemitex

Una bandierina nella bergamasca, in quel di Leffe – con uno stabilimento per la produzione di lenzuola in cotone e flanella – per il gruppo pugliese Gemitex di Andria (Bat), tra le aziende leader nel mondo nella produzione e commercializzazione di articoli per l’arredo della casa, tovagliati, cuscini, tappeti. Nella bergamasca la Gemitex – fondata nel 1988 dalla famiglia Gemiti per produrre in proprio le tovaglie e le stoffe per la casa che il patron Raffaele vendeva nei mercati di paese – ha investito non meno di 2 miloni di euro per acquisire uno degli stabilimenti più noti di questo polo di eccellenza nella produzione italiana di lenzuola e cuscini.

Ma non è una delocalizzazione. «È una scelta strategica – dice Felice Gemiti, amministratore delegato della spa – in una delle aree più vocate per questo tipo di produzione. Lì infatti produciamo da qualche settimana con il marchio Gemicasa Italia lenzuola in cotone e flanella che così entrano nel nostro catalogo che già propone centinaia di articoli per la casa». Nei piani di Gemitex vi sono anche investimenti in siti produttivi da realizzare in Romania, Brasile e Marocco e sono in corso trattative, ancora top secret, per concludere una maxi fornitura decennale di prodotti tessili per uno dei gruppi leader mondiali nell’arredo casa. Insieme allo stabilimento acquistato a Leffe, il gruppo ha in Lombardia anche uffici e show room a Busto Arsizio, testa di ponte definita «indispensabile perché tutte le centrali di acquisto della Gdo sono in questa regione e per questo noi –dice ancora Gemiti – siamo lì per i nostri clienti come Leroy Merlin, Carrefour, Auchan, clienti con i quali 5 anni fa decidemmo di stabilire rapporti diretti, senza mediazioni».

Lo stabilimento di Leffe, con la sua linea “letto”, si aggiunge ai due già attivi ad Andria che hanno una superficie coperta di circa 40mila mq, e in cui vengono prodotti, al ritmo di 40mila pezzi al giorno su un turno, articoli destinati al mercato europeo. I due impianti saranno presto potenziati con altre linee e altri 2 turni di lavoro per produrre fino a 150mila pezzi al giorno. Gli occupati nel gruppo, tra diretti e indotto, sono ormai 300 e la produzione media annua è di circa 13,5 milioni di capi tra tovaglie di pvc accoppiato a polipropilene, cotone al 100% sottoposto a trattamento antimacchia, cuscini, copri sedia,copri divano, copri materasso, tappeti e zerbini.

Tutti articoli studiati dai modellisti interni e frutto di ricerche sui materiali condotte in patnership anche con il Politecnico di Torino e il cui risultato viene poi brevettato con uno dei marchi del gruppo (insieme a Gemitex e Gemicasa Italia, anche Casa Vip e Cuore Italiano). Con quest’ultimo marchio il gruppo distribuisce in esclusiva da gennaio 2016 nella rete Ipercoop. Nei piani di Gemitex c’è ovviamente sempre più estero: per questo il gruppo progetta di aprire, entro fine 2018, uno stabilimento in Romania, nella zona industriale di Timisoara, per produrre a servizio dell’area balcanica e dei paesi dell’Est, in Brasile per il mercato americano e in Marocco per il Nord Africa e i paesi Arabi.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Aprile 24, 2017 11:12 Updated