Covid, bollette e ristori: 1,6 miliardi in arrivo per le attività in crisi

redazione
By redazione Gennaio 21, 2022 12:50 Updated

Il Consiglio dei Ministri si è riunito oggi in cabina di regia, per far fronte al caro bollette e mettere a punto nuovi sostegni per le attività duramente colpite dal prolungarsi dell’emergenza Covid e dalle restrizioni. I sostegni alle attività in crisi ammonteranno a circa 1,6 miliardi di euro. Il decreto in oggetto conterrà norme riservate a determinati settori quali turismo, cultura, sport, tessile e moda, catering, eventi e wedding. Gli aumenti di luce e gas saranno fronteggiati attraverso il rinnovo del meccanismo delle aste per l’emissione di CO2 ed il taglio attraverso la cartolarizzazione di parte degli oneri di sistema (1,5 dalle aste Ets e 2,5 dalle cartolarizzazioni).

Il segretario del Pd Enrico Letta spinge a muoversi in chiave collettiva, Europea, per l’acquisto del gas, così come fatto con i vaccini e chiede un intervento strutturale sulla parte fiscale del costo dell’energia. La sottosegretaria al Mef, Maria Cecilia Guerra, riferendosi alle misure a favore del turismo, ha parlato del decreto come di “un primo intervento” che “deve essere fatto con risorse a disposizione (…) si farà ricorso a strumenti già utilizzati, potrebbe essere il credito agli affitti o la riduzione dell’Imu, un sostegno attraverso il rifinanziamento di fondi esistenti e un intervento per facilitare, dove necessario, il ricorso alla cassa integrazione”.

redazione
By redazione Gennaio 21, 2022 12:50 Updated