Coronavirus, Fase 2 e riaperture: le misure annunciate dal Presidente Conte

redazione
By redazione Aprile 27, 2020 11:05

In conferenza stampa ieri il Presidente del Consiglio Conte ha annunciato le misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19 che saranno attuate nella cosiddetta “Fase 2” a partire dal 4 maggio con valore per le successive due settimane.

Ecco i punti chiave del discorso del Premier.

Distanziamento sociale – La curva del contagio potrà ancora risalire, quindi il mantenimento delle distanze di sicurezza sarà importantissimo in questa seconda fase e dovrà essere attuato anche in ambito familiare.

Dispositivi di protezione individuale/mascherine – Fondamentale l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuale, in primis le mascherine. Sarà fissato un prezzo massimo di 0,50 € per le cosiddette mascherine chirurgiche.

Spostamenti – All’interno di una stessa Regione saranno possibili per motivi di lavoro, di salute, necessità o visita ai parenti; gli spostamenti fuori Regione saranno invece consentiti per motivi di lavoro, di salute, di urgenza e per il rientro presso propria abitazione.

Mezzi pubblici – Obbligatorio l’utilizzo delle mascherine e distanze di sicurezza.

Parchi e aree gioco – Accesso consentito rispettando la distanza e regolando gli ingressi, fermo restando la possibilità da parte dei Sindaci di precludere l’ingresso qualora non sia possibile far rispettare le norme di sicurezza.

Funerali – Consentiti i funerali, cui potranno partecipare i parenti di primo e secondo grado per un massimo 15 persone. Allo studio un protocollo che consenta quanto prima la partecipazione dei fedeli alle celebrazioni liturgiche in condizioni di massima sicurezza.

Sintomi – Chi ha febbre sopra i 37.5 gradi e sintomatologie respiratoria ha l’obbligo di restare a casa e avvertire il proprio medico.

Ristorazione – Oltre alla consegna a domicilio, sarà consentito il ritiro del pasto da consumare a casa o in ufficio.

Manifatturiere – Dal 4 maggio ripresa delle attività manifatturiere, di costruzioni, di intermediazione immobiliare e il commercio all’ingrosso. Dal 27 aprile sarà possibile procedere le operazioni propedeutiche alla riapertura come la sanificazione degli ambienti e per la sicurezza dei lavoratori.

Sport – Consentite le sessioni di allenamento a porte chiuse degli atleti di sport individuali.

Famiglie, Lavoratori e ImpreseAl momento sono stati liquidati quasi 3,5 mln di richieste per il bonus da €600 per autonomi, professionisti, co.co.co, agricoli e lavoratori dello spettacolo, per un totale di 11 milioni di domande calcolando anche quelle per la cassa integrazione. Molti sono in attesa e il Governo si è “scusato” per queste attese.

L’Esecutivo è a lavoro per un nuovo decreto che metterà in campo ulteriori 55 miliardi.

Questa è la sintesi delle misure della “Fase 2” in attesa del provvedimento completo dpcm previsto a giorni.

redazione
By redazione Aprile 27, 2020 11:05