Cesena Fiera, boom di eventi e ricavi. Ora Macfrut sbarca in Cina

Federdat
By Federdat Giugno 10, 2017 12:05 Updated

Cesena Fiera, boom di eventi e ricavi. Ora Macfrut sbarca in Cina

La piccola ma dinamica fiera di Cesena si lascia alle spalle un anno record, che fa da architrave al piano di sviluppo imperniato su privatizzazione e internazionalizzazione. Il bilancio 2016 approvato ieri dall’assemblea degli azionisti – che ha confermato alla presidenza Renzo Piraccini, segna infatti un incremento record di fatturato, +21%, a quota 4,7 milioni di euro, con un utile netto di 150mila euro, complice l’exploit di Macfrut, il salone internazionale dell’ortofrutta che vale l’80% del business cesenate e che nella sua seconda edizione ospitata nei padiglioni di Rimini (sulle 34 festeggiate lo scorso maggio) ha visto migliorare tutti gli indicatori: +30% i visitatori esteri (un quarto dei 39mila ingressi) rispetto al 2016; +10% gli espositori; +15%gli spazi .

Negli ultimi mesi è inoltre stato completato il progetto di ristrutturazione del quartiere romagnolo, 3,8 milioni di investimento totalmente autofinanziato. Un intervento di ammodernamento che ha interessato l’intero complesso fieristico sia internamente che esternamente e che, a parità di spazi, ha portato alla creazione di un centro polifunzionale – con una capienza modulare fino a mille persone – e in generale di una struttura assai più versatile e fruibile. L’utilizzo del quartiere ha già iniziato ad aumentare notevolmente: da ottobre 2016 a maggio 2017 si sono realizzati a Cesena Fiera oltre 60 eventi, il 36% in più rispetto all’intero 2015, tra cui due nuove manifestazioni che hanno incontrato un notevole successo di pubblico come “Sono Romagnolo” e “Wellness Food Festival”. E quest’anno il quartiere fieristico ospiterà tre nuove manifestazioni organizzate da terzi: una fiera sul vintage, una sull’arte contemporanea e una fiera sul Natale.

Con i conti in ordine e i padiglioni ristrutturati la Fiera di Cesena è ora pronta al salto internazionale. Il progetto Mac Fruit Attraction realizzato con i partner spagnoli di Ifema, oltre alla seconda edizione del salone Mena realizzato al Cairo dal 22 al 24 aprile scorso, «si svilupperà in una nuova edizione cinese – annuncia il presidente Piraccini -. Mac Fruit Attraction China si terrà dal 22 al 24 novembre 2017 all’Exhibition Center di Shanghai: si tratta di un ulteriore passo in avanti nel processo di internazionalizzazione e che dovrebbe concludersi con una nuova fiera in Sud America nel 2018».

Si è anche da poco chiuso il processo di vendita del 60% del capitale finora detenuto dai soci pubblici (Provincia di Forlì-Cesena, Comune di Cesena e Comune di Longiano) a soggetti privati interessati alle attività di Cesena Fiera. La compagine sociale è oggi formata da 18 soci, di cui 3 pubblici (con il Comune di Cesena che mantiene la maggioranza relativa) e 15 privati, in rappresentanza di partner industriali (Rimini Fiera), clienti o fornitori (Blu Nautilus, Best Union, Prostand, Creditpartner e Viaggi Manuzzi), associazioni di Categoria locali (Cna e Unindustria), Istituti di Credito (Bper Banca per e Credito cooperativo romagnolo) e stakeholder del settore ortofrutticolo (Alimos, Cermac, Consorzio Il Biologico, Co.N.I.P.), oltre al socio Momenti Insieme (2% tra quattro associazioni di categoria territoriali e quattro imprese locali).

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Giugno 10, 2017 12:05 Updated