BT, 205 esuberi su 950 addetti

Federdat
By Federdat Giugno 28, 2017 12:22 Updated

BT, 205 esuberi su 950 addetti

Taglio di 205 unità sui 950 addetti di BT Italia. È quanto comunica la società in una nota, spiegando che «Bt si adopererà per minimizzare gli effetti dell’implementazione del piano sui propri dipendenti e sulle loro famiglie e si augura di poter avviare un costruttivo percorso di confronto con le rappresentanze sindacali». Il nuovo piano industriale «punta a migliorare l’efficienza, la competitività e la sostenibilità dell’azienda».

Il piano rientra nel processo di ristrutturazione della divisione Global Services di Bt, annunciato l’11 maggio dal Gruppo di tlc britannico. «In considerazione anche di una contrazione del mercato italiano dei servizi di telecomunicazione e della forte competizione che lo caratterizza da anni, il piano assegna prioritariamente risorse ai segmenti di business in crescita, con l’ambizione che BT continui ad essere un datore di lavoro responsabile e il partner preferito dei clienti italiani». La branch italiana della multinazionale britannica delle tlc è stata nei mesi scorsi al centro di uno scandalo.

Nell’ottobre 2016 la casa madre ha allontanato gli ex vertici italiani dopo un audit interno, tagliando poi a gennaio stime di ricavi, utili e free cash flow per il 2017 e il 2018. Il ceo di Bt Group, Gavin Patterson, nel descrivere la situazione ha parlato di «gravi irregolarità contabili nelle attività italiane».

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Giugno 28, 2017 12:22 Updated