Borse europee accelerano, il petrolio sale, rublo continua a precipitare

redazione
By redazione Marzo 9, 2022 10:49

Occhi puntati sui mercati, in queste ore, per capire gli effetti del conflitto in Ucraina e analizzare le possibili direzioni dell’economia mondiale.
A subire ancora è il Rublo, nuovamente in picchiata dopo il taglio di rating da parte di Fitch sulla Russia, passata da “B” a “C”. Il rublo si attesta attualmente a 127 per un dollaro e a 140 per un euro.

Se le Borse europee procedono velocemente, quelle cinesi mostrano invece una decisa flessione per via dell’andamento delle materie prime. In calo anche la Borsa di Tokyo. Si fa sentire l’incognita delle materie prime. Sale del 2% circa il prezzo del greggio, a seguito del divieto di importazione di petrolio, gas e carbone dalla Russia da parte degli Stati Uniti. Il London Metal Exchange di Londra ha intanto sospeso il trading dei contratti sul nickel per via dell’aumento dei prezzi del +250%. Cala ancora il prezzo del frumento, in ribasso attorno al 3% sui 1.250 dollari.

redazione
By redazione Marzo 9, 2022 10:49