Al TEDx di Padova 15 leader internazionali ridisegnano il futuro

Federdat
By Federdat Maggio 12, 2017 08:09 Updated

Al TEDx di Padova 15 leader internazionali ridisegnano il futuro

Che cos’hanno in comune Mogol, Brunello Cucinelli, la scrittrice americana Cortney McDermott, la neuroscienziata Petra Ritter, l’attore Marco Paolini? Sono tra i 15 protagonisti che animeranno con le loro prolusioni il TEDx Padova, l’officina dell’innovazione, il forum di confronto internazionale, il laboratorio di idee e progetti per il futuro, che si svolge a Padova, nei luoghi storici del centro cittadino, domani, sabato 13 maggio.

Giunto alla sua quarta edizione, l’evento organizzato da un giovanissimo team di professionisti con il sostegno dell’Università degli Studi e con la Fiera cittadina, ricalca il modello nato nel 1984 a New York (il Technology, Entertainment and Design, da cui proviene per gemmazione, come accade in molte altre città del mondo): una giornata di discussioni e lezioni su un tema specifico, per ridisegnare il futuro e mettere in relazione le menti più innovative. Il tema di quest’anno è “Domani. Ora”, il tempo che cambia e che impone di costruire il futuro.

«L’obiettivo non è solo quello di agevolare un confronto internazionale su temi specifici – spiega Carlo Pasqualetto, curatore della manifestazione – ma anche quello di diventare uno strumento per la città, fare squadra per essere veicolo di innovazione e di crescita». I 700 posti a disposizione al Teatro Verdi per poter ascoltare i 15 speakers sono già sold out, ma la conferenza internazionale potrà essere vista anche in streaming sul sito del Mattino di Padova.

Quest’anno c’è, inoltre, una significativa novità: accanto alla conferenza sarà allestito l’Innovation Hall, uno spazio all’interno dell’Università patavina dove 22 tra start up e aziende innovative consolidate si presenteranno e proporranno le loro idee. Una vera e propria show room di giovani talenti, quasi tutti già operativi: da “Chefyouwant”, che offre in quattro giorni un servizio di top chef a domicilio, a “Clairy”, che ha elaborato un depuratore dell’aria hi-tech, il quale ha valso al suo ideatore la nomina fra i 300 imprenditori europei under 30 più promettenti; da “Floome”, che ha ideato uno strumento che misura la concentrazione di alcol nel sangue trasmettendo i dati direttamente sullo smartphone, a “Uqido”, che sviluppa e progetta esperienze di realtà aumentata e realtà virtuale.

«Sono tutte aziende venete – specifica Jacopo Pertile, imprenditore, tra gli organizzatori del TEDx – che noi cerchiamo di mettere in contatto tra loro, per sviluppare business a sostegno delle nuove idee».

Il TEDx Padova è sostenuto anche da FriulAdria Credit Agricole, l’istituto bancario friulano che lancia per l’occasione la “Banca delle idee”, ovvero un simbolico salvadanaio dove raccogliere le preferenze del pubblico per la start up più originale e innovativa. E da Cimba Italy, il consorzio formato da 34 università americane che forma manager, professionisti e imprenditori anche in Italia (la sede è a Paderno del Grappa), il quale assegnerà una speciale borsa di studio a copertura del 70% delle spese di frequenza di uno dei master interni. Quest’anno TEDx Padova punta a raddoppiare i visitatori dello scorso anno, che furono circa 10mila.

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Maggio 12, 2017 08:09 Updated