Acciaio: via libera alla fusione tra Redaelli e Teufelberger

Federdat
By Federdat Maggio 5, 2017 08:20 Updated

Acciaio: via libera alla fusione tra Redaelli e Teufelberger

Un colosso da 1.300 dipendenti, con un fatturato aggregato di 240 milioni di euro. La combinazione data dalla fusione tra l’austriaca Teufelberger e l’italiana Redaelli Tecna fa nascere una tra le prime tre realtà al mondo nella produzione di funi d’acciaio ad alte prestazioni. La firma per l’operazione di acquisto di Redaelli da parte degli austriaci, annunciata in gennaio, è stata approvata in via ufficiale dalle autorità competenti due giorni fa. Il gruppo italiano (330 addetti e un fatturato di 69 milioni, di cui il 70% all’estero) ha stabilimenti a Gardone Val Trompia (Bs) e Trieste, un centro logistico a Castegnato (Bs) e un centro di engineering a Milano, dove si colloca il quartier generale del gruppo, oltre a controllate in Brasile, Cina e Usa.

«La fusione di Redaelli Tecna e Teufelberger – ha detto Florian Teufelberger – ci fornisce un expertise unica riguardo le migliori soluzioni tecniche per le funi di acciaio, nonché una presenza globale. Siamo convinti che entrambe le aziende, e i nostri clienti in tutto il mondo, beneficeranno della nuova gamma di servizi offerti da Teufelberger e Redaelli, che si completano l’un l’altra perfettamente».

La gamma prodotti di Redaelli-Teufelberger è ampia, e comprende anche funi di grandi diametri, in grado di soddisfare una serie di applicazioni e sfruttare nuove opportunità di distribuzione per le attività offshore e onshore per il settore oil&gas, per il trasporto persone e materiali. per il sollevamento industriale, nonché per lo sviluppo e la produzione di sistemi innovativi per le tensostrutture e per la distribuzione, service e assistenza tecnica nel settore del sollevamento.

«Siamo ora parte di un’azienda che, tanto quanto noi, possiede grandi competenze quando si parla di sviluppo, produzione e distribuzione di funi di acciaio ad alte prestazioni – ha commentato Giuliano Ambroset, ceo di Redaelli Tecna -. Questa fusione genera nuove opportunità e soluzioni non solo per i nostri clienti ma anche per i nostri dipendenti».

© Riproduzione riservata

Argomenti:
Federdat
By Federdat Maggio 5, 2017 08:20 Updated