Universiadi 2019 – Cerimonia d’apertura spettacolare in un San Paolo rimesso a nuovo

Federdat
By Federdat luglio 4, 2019 12:48

Un video con le principali bellezze della Campania, uno spettacolo di fuochi pirotecnici e, a far da cornice, il pubblico delle grandi occasioni: iniziano così le Universiadi 2019 di Napoli, con una cerimonia d’apertura spettacolare in un Stadio San Paolo completamente rinnovato e con tante autorità in tribuna d’onore: dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, al Presidente della Camera Roberto Fico, l’arcivescovo di Napoli Cardinale Crescenzo Sepe, il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il presidente della Federazione degli Sport Universitari Oleg Matytsin e il sindaco di Napoli Luigi De Magistris, ultimamente intervenuto anche all’evento organizzato da AssoPrevenzione sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.

Tra i momenti più toccanti dell’intera cerimonia, quello in cui il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha abbracciato la piccola Noemi, la bambina ferita lo scorso 3 maggio in un agguato di camorra, prima di annunciare la tradizionale formula di rito che ha dato il via ufficiale alla trentesima edizione delle Universiadi Estive.

La scelta di Napoli come sede delle Universiadi, terza città italiana per dimensioni demografiche e conosciuta in tutto il mondo per storia, cultura e per le bellezze artistiche e naturalistiche del territorio è stata dettata anche dalla grande tradizione sportiva che ha dato vita negli anni a tantissime eccellenze in numerose discipline. Ed è proprio la napoletanità ad averla fatta da padrona nel corso della serata: dal count-down incentrato sui numeri della smorfia, alla sirena (mascotte dell’evento) interpretata da Maria Felicia Carraturo, il coro “Diego, Diego” all’ingresso della delegazione argentina, lo spettacolo della maschera di Pulcinella, i ricordi di Eduardo De Filippo e Totò. 

Federdat
By Federdat luglio 4, 2019 12:48