“Strumenti per l’Impresa 4.0”. Il convegno di Fondolavoro

Area Comunicazione
By Area Comunicazione settembre 18, 2017 15:52

Una tavola rotonda sul tema del lavoro trattato ad ampio raggio con professionisti, mondo politico, sindacale ed universitario, con l’intento di coniugare gli aspetti e le sfumature che caratterizzano la cultura e la normativa del lavoro, la formazione continua, l’innovazione e l’internazionalizzazione. È la premessa del convegno “Strumenti per l’Impresa 4.0”, che si terrà il prossimo 22 settembre alle 9,30 nella sala Federica Monteleone del consiglio regionale della Calabria. Organizzato da Fondolavoro, insieme all’Ordine dei Consulenti del Lavoro e l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed esperti contabili di Reggio Calabria, l’iniziativa è aperta ai professionisti dei due ordini e si inserisce nel percorso per la formazione continua obbligatoria.

All’appuntamento saranno presenti il presidente della Regione, Mario Oliverio, quello del consiglio regionale, Nicola Irto, il sindaco della città, Giuseppe Falcomatà, la deputata Pd, Vincenza Bruno Bossio, il presidente di Fondolavoro, Domenico Mamone, la presidente provinciale dei consulenti, Flaviana Tuzzo, quello dei commercialisti, Stefano Poeta, e il componente del c.d.a Ismea, Franco Laratta.

Le relazioni tematiche, invece, saranno discusse da Carlo Parrinello, direttore di Fondolavoro, che parlerà di “Opportunità e prospettive dei fondi interprofessionali”; Benedetto Di Iacovo, esperto di politiche del lavoro, che illustrerà il tema “Regolarità, legalità e culture del lavoro”; Maurizio Ballistreri, professore di diritto all’Università di Messina, che parlerà di “Politiche del lavoro”; Domenico Marino, docente di economia all’Università di Reggio Calabria, che chiuderà su “Innovazione e internazionalizzazione”.

Inoltre, al seminario formativo “Strumenti per l’Impresa 4.0” parteciperà anche il presidente nazionale Federdat, Luigi d’Oriano, consigliere di amministrazione di Fondolavoro. «Da mesi la Confederazione sta puntando molto sul rapporto con i professionisti, quali consulenti del lavoro e commercialisti, mettendo a disposizione strumenti per la loro formazione continuativa. Il seminario proposto dal Fondo va nella stessa direzione». Ha detto il numero uno Federdat, per il quale: «Formarsi vuol dire essere al passo con le sfide dell’economia globale, che è il mercato sul quale devono proiettarsi le imprese della nostra penisola».

Area Comunicazione
By Area Comunicazione settembre 18, 2017 15:52
Scrivi un commento

Nessun Commento

Ancora Nessun Commento

Non ci sono ancora commenti ma tu puoi essere il primo.

Scrivi un Commento

Solo gli utenti iscritti possono commentare.