Federdat – Siglato nuovo CCNL per le aziende informatiche e dei servizi innovativi

Federdat
By Federdat novembre 2, 2018 15:35 Updated

Federdat – Siglato nuovo CCNL per le aziende informatiche e dei servizi innovativi

Federdat (Confederazione Generale Europea Datoriale), UNSIC (Unione Nazionale Sindacale Imprenditori e Coltivatori), CONF.I.A.L. – Confederazione Italiana Autonoma Lavoratori e Consil (Confederazione generale nazionale dei Sindacati dei lavoratori) e
AEPI (Associazione europea dei professionisti e delle imprese) hanno firmato il Contratto Collettivo per i dipendenti delle piccole e medie aziende dell’Informatica e dei Servizi Innovativi e della Comunicazione grafiche ed affini. La firma, avvenuta lo scorso 10 ottobre, consentirà alle imprese associate di utilizzare la formazione come strumento di crescita professionale dei lavoratori, favorendo al contempo uno sviluppo aziendale in termini di competitività e di mercato. L’aggiornamento continuo per i professionisti del settore delle nuove tecnologie è esigenza improrogabile e consente ai lavoratori stessi di evitare un depauperamento della propria professionalità.

Il CCNL, all’art. 65, prevede inoltre la possibilità per le parti di stabilire che in via sperimentale il lavoratore, per sua espressa richiesta, rinunci alla monetizzazione delle ore presenti in banca ore e non fruite, e l’azienda si obblighi ad istituire, in qualità di promotore, un percorso formativo individuale anche durante il normale orario di lavoro. Un capo specifico dell’accordo è destinato al welfare aziendale: “Allo scopo di cogliere le opportunità discendenti dalla legge di Bilancio 2017 – si legge nel testo – le parti contraenti convengono di individuare attraverso la contrattazione integrativa, istituti di welfare aziendale, anche come strumento di relazioni industriali partecipative. In particolare si individuano sin d’ora i premi di risultato e i bonus retributivi quali istituti da prevedere in via sperimentale per il welfare aziendale. In ogni caso ogni azienda che aderisca all’applicazione del presente contratto dovrà prevedere, entro l’anno dall’applicazione del presente CCNL, almeno euro 100 da destinarsi al lavoratore in forme di welfare”.

Il contratto collettivo, entrato in vigore il 15 ottobre, ha validità fino al 15 ottobre 2021 ed è disponibile cliccando qui

Federdat
By Federdat novembre 2, 2018 15:35 Updated