Lombardia, incentivi per il no profit

Federdat
By Federdat marzo 12, 2018 15:35 Updated

Lombardia, incentivi per il no profit

Il no profit è una leva per il nostro Paese, generando circa il 4% del PIL. Valorizzare le attività realizzate dal terzo settore è proprio l’obiettivo del bando della Regione Lombardia che, con uno stanziamento complessivo di 400.000 euro, promuove le iniziative di rilevanza regionale.

Per ricevere il contributo tali iniziative devono avere, nello specifico, le seguenti caratteristiche:

  • possedere un effettivo rilievo regionale in ragione della risonanza e reputazione legata ad aspetti storici, di tradizione e di prestigio o in virtù dell’interesse e del coinvolgimento di più comunità locali; se le iniziative sono realizzate fuori dalla Lombardia, devono contribuire alla valorizzazione dell’identità della regione ed apportare anche un’efficace promozione dell’immagine della stessa in campo nazionale e/o internazionale;
  • apportare un contributo scientifico, culturale, sociale o informativo nel ambito ed a vantaggio dello sviluppo del territorio e della popolazione, delle competenze, della programmazione delle funzioni regionali ed essere coerenti e sinergiche con l’attività istituzionale della Giunta Regionale.

L’importo dell’incentivo è calcolato sulla base del disavanzo economico, inteso come la differenza tra spese ammissibili ed entrate. Il contributo non potrà comunque superare i 20.000 euro.

Le domanda vanno presentate telematicamente mediante il Servizio SiAge. Le prossime scadenze sono il 31 maggio, per le iniziative che iniziano nei mesi di luglio, agosto e settembre, e il 31 agosto, per le iniziative che iniziano nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Per maggiori dettagli su questa opportunità visita il sito della Regione, dove è disponibile tutta la documentazione relativa al bando.

Fonte: leggi l'articolo completo

Federdat
By Federdat marzo 12, 2018 15:35 Updated