Imprese meridionali: un piano da 50 milioni per far crescere l’export

redazione
By redazione maggio 24, 2019 17:08 Updated

Una ingente dotazione – 50 milioni di euro – è a disposizione delle imprese del Sud per seguirle ed accompagnarle nel processo di internazionalizzazione. Si compie infatti la terza annualità del Piano export Sud 2 (Pes 2) con risorse attinte dal Programma operativo nazionale imprese e competitività 2014-2020 Fesr Asse III, azione 3.4.1. Il piano consente interventi in formazione e promozione attraverso bandi, corsi e seminari. Come sottolineato dal Sole 24 ore, gli obiettivi di crescita riguardano la trasformazione delle aziende potenzialmente esportatrici in esportatori abituali potenziando questo aspetto. Il Piano, attuato dall’Ice-Agenzia per l’internazionalizzazione e giunto alla sua terza stagione, è articolato in iniziative che coinvolgono le micro, piccole e medie imprese delle regioni Calabria, Campania, Puglia, Basilicata, Sicilia e delle Regioni in transizione quali Abruzzo, Molise, Sardegna. Gli incentivi riguardano anche startup, consorzi, reti d’impresa, parchi tecnologici e universitari. Condizione per le imprese quella di dimostrare una propensione all’internazionalizzazione, con un sito internet oppure una pagina informativa in un social network nonché la capacità di rispondere telematicamente in lingua straniera con i contatti provenienti dall’estero. Sul sito www.ice.it si possono consultare tutte le iniziative in programma pensate per l’espansione internazionale delle aziende del Sud.

redazione
By redazione maggio 24, 2019 17:08 Updated