Bonus eccellenze: incentivi per le assunzioni dei migliori laureati e dottori di ricerca

redazione
By redazione febbraio 8, 2019 14:15

Bonus eccellenze: incentivi per le assunzioni dei migliori laureati e dottori di ricerca

Un importante incentivo è destinato dalla legge di bilancio 2019 alle aziende intenzionate ad assumere giovani laureati e dottori di ricerca “eccellenti”. Legge del 30 dicembre 2018, n. 145 all’articolo 1, commi 706 al 717, prevede che dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2019, le aziende che assumeranno con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato giovani laureati o giovani con il dottorato di ricerca, otterranno un esonero dal versamento dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, ad esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, “per un periodo massimo di dodici mesi decorrenti dalla data di assunzione, nel limite massimo di 8.000 euro per ogni assunzione effettuata”.
Possibilità di assunzione dunque per i ragazzi che si saranno laureati nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 “con la votazione di 110 e lode e con una media ponderata di almeno 108/110, entro la durata legale del corso di studi e prima del compimento del trentesimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute” e per coloro che sono in possesso di un dottorato di ricerca, ottenuto nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2018 e il 30 giugno 2019 e prima del compimento del trentaquattresimo anno di età, in università statali o non statali legalmente riconosciute”. Il bonus eccellenze rappresenta un’opportunità per le aziende che vorranno puntare sul merito per favorire sviluppo e innovazione e per i tanti ragazzi meritevoli che per mancanza di sbocchi occupazionali sono costretti a lasciare il loro paese.

redazione
By redazione febbraio 8, 2019 14:15