BANDO INCENTIVI ISI 2014: CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO

Federdat
By Federdat febbraio 23, 2015 09:49

E’ da poco uscita la pubblicazione del Bando ISI2014 , nel quale l’Inail ha predisposto uno stanziamento di circa 270 milioni di euro per finanziamenti a fondo perduto per la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Tutto ciò dimostra un forte sostegno al miglioramento della Sicurezza nel sistema produttivo italiano. Chi potrà beneficiare di questi incentivi saranno le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura.

I finanziamenti vengono assegnati fino a esaurimento, secondo l’ordine cronologico di arrivo delle domande. Il contributo, pari al 65% dell’investimento, per un massimo di 130.000 euro, coprirà parte delle spese per l’implementazione di modelli organizzativi SGLS (miglioramento della salute e sicurezza sui luighi di lavoro) o progetti di investimento pratico (per esempio: ristrutturazione o modifica strutturale e impiantistica, installazione o sostituzione di macchinari, eliminazione di fattori di rischio, ecc…). Dopo l’ avvenuta verifica tecnico-amministrativa e la realizzazione del progetto, verrà erogato il contributo INAIL.

Dal 3 marzo 2015 e fino alle ore 18.00 del 7 maggio 2015, per le aziende interessate ad usufruire del finanziamento, sarà possibile inserire, solamente in via telematica tramite il portale INAIL, le domande di partecipazione, previa registrazione al suddetto portale.

I finanziamenti Isi sono cumulabili con i benefici derivanti da interventi pubblici di garanzia sul credito (es. gestiti dal Fondo di garanzia delle Pmi e da Ismea).

All’interno del sito INAIL le aziende potranno effettuare simulazioni relative al progetto da presentare, potendo così verificare il raggiungimento del punteggio “soglia” di ammissibilità e salvare la domanda inserita.

Dal 12 maggio 2015 le imprese che hanno raggiunto la soglia minima di ammissibilità e salvato la domanda potranno accedere nuovamente alla procedura informatica ed effettuare il download del proprio codice identificativo.

Per le imprese sarà quindi possibile inviare attraverso lo sportello informatico la domanda di ammissione al contributo, utilizzando il codice identificativo attribuito alla propria domanda, ottenuto mediante la procedura di download. Per sapere gli orari di apertura e chiusura dello sportello informatico per l’invio della domanda di contributo bisognerà aspettare il 3 giugno 2015, data nella quale verranno pubblicati sul sito INAIL.

Federdat
By Federdat febbraio 23, 2015 09:49